Sport
I benefici della combinazione corsa + bicicletta
Bio Barretta BBExtra con dark cacao 100%
Bio Barretta BBExtra con dark cacao 100%
Vedi prodotto
Sport

I benefici della combinazione corsa + bicicletta

Allenamento combinato corsa bicicletta: si può?

Praticare in maniera alternata almeno due discipline sportive diverse ma complementari è un sistema di allenamento che permette di trarre beneficio da entrambi i training, perché sfrutta ed esalta i punti di forza di ciascuno sport.
Un connubio molto felice è la combinazione corsa bicicletta. Le differenze tra le due discipline sono enormi. Basti pensare che la corsa non contempla l’uso di attrezzi, mentre il ciclismo si basa su una inscindibile meccanica uomo-macchina.
Eppure, i runner possono ottenere grandi vantaggi da un allenamento che contempla anche l’uso della bici. Viceversa, gli amanti delle due ruote a pedali possono raggiungere più velocemente i propri obiettivi, pianificando una preparazione atletica basata sulla corsa.
Un’attività non esclude l’altra. Anzi, permette perfino di migliorare le prestazioni personali, in ciascuna delle due discipline.

Perché alternare running e ciclismo?

In primis, l’alternanza tra due discipline sportive e i relativi allenamenti ha un forte valore psicologico. Variare gli esercizi e i tempi di pratica vivacizza qualsiasi training!
Dal punto di vista fisico, la combinazione di due sport permette di aumentare con una progressione più veloce i volumi degli allenamenti. Inoltre, i diversi sforzi fisici richiesti dalla pratica di discipline sportive complementari favoriscono il miglioramento generale delle funzioni metaboliche dell’intero organismo.

I benefici combinati di corsa e bicicletta

La corsa lenta e moderata e il ciclismo sono entrambe attività fisiche aerobiche. Cioè, sono caratterizzate da sforzi di intensità equilibrata prolungati nel tempo.
Però, dal punto di vista fisico e meccanico, la corsa a piedi è più imprevedibile di quella in bici. I movimenti del running e del jogging includono più variazioni di ritmo, potenza e intensità, rispetto a quelli richiesti da una normale corsa in bicicletta. Per sua natura, infatti, la struttura della bici impone sforzi muscolari molto regolari e piuttosto costanti, nel corso di un allenamento.
Praticata con regolarità, la corsa a piedi stimola le funzioni metaboliche delle cellule e ha effetti positivi sul sistema cardiocircolatorio. Per esempio, contribuisce ad abbassare la frequenza cardiaca a riposo e la pressione e a mantenere sotto controllo trigliceridi e colesterolo nel sangue. I ciclisti professionisti si dedicano alla corsa soprattutto nella stagione di scarico, in autunno-inverno, quando sono lontani dal periodo delle gare.
Dal canto suo, la corsa in bici è uno sport che sollecita le articolazioni in misura notevolmente minore, rispetto al running, e, prevedendo lo scarico del peso sull’attrezzo invece che sulle estremità del corpo dell’atleta, riduce le possibilità di infortunio, soprattutto agli arti inferiori.
Inoltre, è un’attività fisica utile a rafforzare la muscolatura di tutto il corpo. Benché coinvolga molti muscoli normalmente usati nella corsa, l’attività in bici stimola, allena e rafforza le fibre muscolari in maniera differente rispetto al running. Perciò, si rivela molto utile soprattutto per integrare i training di discipline caratterizzate da sforzi intensi e localizzati, come lo sci alpinismo, il trail running o lo skyrunning praticati da Martina Valmassoi.
Dulcis in fundo, sia corsa che bici sono attività antistress: allontanano l’ansia e favoriscono il buonumore. Come diceva il saggio, two is megl che uan, no?

Come alternare bici e corsa

Se hai già un discreto grado di allenamento e vuoi provare ad alternare bici e corsa, pianifica con un coach un training settimanale in cui avvicendare 2-3 sedute consecutive di corsa in bicicletta a 3-4 di corsa leggera.
Dài al corpo la possibilità di recuperare la fatica spesa. In particolare, fai in modo che la prima seduta in sella dopo una sessione di corsa a piedi si svolga perlopiù su un tragitto pianeggiante per cui sia sufficiente l’uso di rapporti leggeri.
Porta sempre con te acqua con cui idratarti regolarmente e una manciata di buona frutta secca, per recuperare le energie e i sali minerali consumati durante l’allenamento. Che ne dici delle bio barrette BBMix Ventura, con frutta secca e disidratata pressata a freddo, monoporzioni comodissime da infilare in qualsiasi tasca? Nella variante BBExtra con il cocco, per esempio, c’è anche il dark cacao 100%, per una scarica di endorfine, gli ormoni del benessere.

[Photo Credit: Daniel Knoflicek via Unsplash].

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Una password verrà inviata al tuo indirizzo email.