Benessere
Proprietà delle arachidi: scopriamo le noccioline americane!
Arachidi americane
Arachidi americane
Vedi prodotto
Benessere

Proprietà delle arachidi: scopriamo le noccioline americane!

Alla scoperta delle arachidi, un alimento pieno di sorprese

Arachidi o noccioline americane? Non c’è nessuna differenza! Le due definizioni sono solo modi diversi di chiamare lo stesso stupefacente alimento di origine vegetale, ricco di proprietà nutrizionali e pieno di sorprese.
Per esempio, sai che le arachidi non sono un frutto, ma un seme leguminoso che cresce sotto terra? Non a caso, il nome scientifico dell’arachide coltivata è Arachis hypogaea. Insomma, le noccioline americane sono strette parenti di fagioli e piselli, più che di noci e nocciole! Nonostante questo, nel tempo, le arachidi sono entrate a far parte della grande famiglia della frutta secca oleosa in guscio, per via dell’aspetto e della consistenza dei frutti tostati e per le loro caratteristiche nutrizionali e organolettiche.
La pianta di arachide è originaria del Sudamerica e ama il caldo. Esistono 40 varietà di arachidi, ma solo la hypogaea non cresce spontaneamente. Si tratta di una versione addomesticata dall’uomo secoli orsono.
Croccanti e saporite, le migliori arachidi tostate sono uno snack perfetto, sia come break spezzafame che come accompagnamento di merende e aperitivi. Ma l’arachide è un alimento versatile, che non si limita a essere sgranocchiato. Allora, che ne dici di scoprire insieme le proprieta delle arachidi?

Arachidi: fanno bene alla salute? Proprietà e benefici delle noccioline americane

Le arachidi tostate non sono solo buone e portatrici sane di allegria negli happy hour. Rappresentano una fonte facilmente accessibile di importanti principi nutritivi. Le noccioline americane forniscono tanta energia: oltre 600 kcal ogni 100 grammi di arachidi. Perciò, sono molto utili a chi pratica sport regolarmente e a chi conduce uno stile di vita dinamico.
Le arachidi contengono ottime quantità di preziosi Omega 3, eccellenti percentuali di proteine e fibre alimentari vegetali e buone quantità di antiossidanti, come la vitamina E e la vitamina B6, che contrastano il naturale invecchiamento cellulare. Sono ricche di acido folico, sali minerali (come magnesio, potassio e fosforo) e niacina, una vitamina che contribuisce al buon funzionamento del sistema cardiocircolatorio, aiuta la pelle a mantenersi sana e riduce il rischio di patologie legate al sistema nervoso.

Arachidi e controindicazioni: chi non può mangiarle?

A meno di particolari allergie alimentari conclamate, che potrebbero causare problemi di diversa gravità, dal fastidio gastrointestinale allo shock anafilattico, tutti possono mangiare le arachidi, a partire dallo svezzamento.
In genere, se ne sconsiglia il consumo, in caso di ipertensione arteriosa e valori alti dei trigliceridi. Parlane con il tuo medico!

Quante arachidi si possono mangiare al giorno?

All’interno di una dieta varia ed equilibrata, consumare frutta secca è una buona abitudine. Visto l’alto potere calorico delle arachidi, però, è bene non eccedere nel consumo di questo alimento.
I medici nutrizionisti consigliano una quantità giornaliera di frutta secca di circa 30 grammi (3 cucchiai rasi di semi non salati).
Se sei un amante delle contaminazioni, prova a mischiare le noccioline americane con altri tipi di frutta secca o disidratata. Trova ispirazione nella linea di BBMix funzionali Ventura!

Ricette con le noccioline americane non salate

Le arachidi non salate sono un alimento estremamente versatile. Poiché sono ricche di grassi saturi, dalle noccioline è possibile ricavare l’olio di arachidi, utile in cucina non solo come condimento, ma anche come olio per fritture e per la preparazione di piatti dolci e salati.
Puoi mangiare le arachidi nella loro forma più semplice, appena sgusciate. Oppure, puoi usarle nelle tue ricette, in tanti modi diversi. Hai già dato un’occhiata alla raccolta di ricette Ventura?
Trita le arachidi, per ottenere una panatura speciale per carni, pesce o tofu marinato. Sminuzzale e aggiungile al tuo poké preferito come ingrediente proteico. Usale per preparare pesti e sughi vegetali.

Come si prepara il burro di arachidi? La ricetta vegan velocissima

Approfitta delle migliori arachidi americane Ventura, per preparare il mitico burro di arachidi, una crema alimentare vegan da spalmare su sandwich integrali in puro american style.
Come si prepara? Sbuccia 400 grammi di arachidi in guscio e privale della caratteristica pellicina scura. Frullale ad alta velocità con un buon mixer, aggiungendo un paio di cucchiaini di olio di semi e un pizzico di sale fino iodato. E, ora, buono spuntino!

[Photo Credit: Pexels].

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Una password verrà inviata al tuo indirizzo email.