Sport
Alimentazione: cosa mangiare dopo un allenamento?
BBFit Mix
BBFit Mix
Vedi prodotto
Sport

Alimentazione: cosa mangiare dopo un allenamento?

3 alimenti da consumare dopo l’allenamento

Lo sappiamo: alla fine di una sessione di allenamento mangeresti l’impossibile, con il rischio di rendere inutile la fatica e il sudore versato fino a pochi minuti prima.
Che si tratti di un allenamento crossfit o di running, di un allenamento per dimagrire o di una partitella di volley con gli amici (un ottimo esercizio di mantenimento, specie in estate), c’è una serie di alimenti perfetti per reintegrare le energie spese durante gli esercizi.
Cosa mangiare dopo un allenamento? Ti proponiamo 3 alimenti, adatti a tutti i palati e perfetti anche per i regimi alimentari in cui non sono manifeste particolari intolleranze o patologie.

Frutta secca e fresca

Però, partiamo dall’inizio, dalla fase pre-allenamento. Non puoi arrivare completamente scarico all’appuntamento con la tua attività fisica. Se sei a corto di energie prima di iniziare, rischi di allenarti male e di avere una fame tremenda che, dopo, ti spinge a mangiare qualsiasi cosa.
Prima (e dopo!) il tuo workout abituale, puoi carburare con una centrifuga di frutta e verdure, una barretta a base di cereali, cioccolato e semi, oppure con un buon frullato di acqua e frutta fresca e disidratata. Uno smoothie appena fatto contiene ottime quantità di liquidi, sali, vitamine e fibre, cioè tutto quello che ti serve per nutrire l’organismo in fretta e con efficacia.

Avena

L’avena è un cereale completo, ricco di proteine e di carboidrati a lenta digestione che rilasciano nell’organismo energia a lungo termine. In modeste quantità e se non è stata contaminata da altri cereali, l’avena può essere consumata anche dai celiaci. Il chicco che deriva dalla pianta e da cui si ricava il cereale è ricco di proprietà benefiche. Come cucinare l’avena e come inserirla nella tua dieta non solo a colazione, quando da sola o come ingrediente del tuo muesli, la affoghi nel latte o nella tua bevanda vegetale preferita? L’avena, in fiocchi o decorticata, è un ingrediente perfetto per le vellutate di verdure, perfette per un pasto gustoso e sano da arricchire con semi e frutta secca. Con la farina d’avena, puoi realizzare pane e torte. E, sempre con i fiocchi, puoi realizzare facilmente un drink vegetale a base di avena, molto simile al latte di mandorle.

Riso

Il riso è un’incredibile fonte di energia e fibre. Si tratta di un cereale che fornisce ottime quantità di carboidrati complessi. Cancella la fame in tempo zero e, in versione integrale e abbinato a verdure, legumi, spezie, carne o pesce, è l’ingrediente principale di pasti completi e nutrizionalmente bilanciati. I tempi di cottura possono essere più lunghi di quelli del riso bianco, ma il riso integrale induce a una digestione più lenta. Il riso Venere, poi, ha un effetto benefico nel processo di dimagrimento e nella riduzione dell’indice della massa corporea e della massa grassa.

Dulcis in fundo

E, alla fine di un workout, non dimenticare mai di bere (la sete indica che è già in atto un processo di disidratazione) e di fare stretching. Gli esercizi di defaticamento sono fondamentali per rilassare i muscoli, ma anche per ricordare al cervello che la sessione di allenamento è finita e che sei pronto ad affrontare altri impegni. Pasti compresi.

Articoli che potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter