Benessere
Cibi proteici: i pistacchi tostati, proteina completa
Pistacchi tostati e non salati Ventura XXL
Pistacchi tostati e non salati Ventura XXL
Vedi prodotto
Benessere

Cibi proteici: i pistacchi tostati, proteina completa

Cosa sono le proteine? L’utilità dei cibi proteici, in un regime alimentare equilibrato

Tra gli elementi nutritivi indispensabili in una dieta equilibrata e, in particolare, in quella di chi pratica sport e conduce uno stile di vita attivo e dinamico, le proteine rivestono un ruolo fondamentale.
Le proteine sono composti organici dalle molteplici funzioni formati da sequenze di aminoacidi unite fra loro da legami peptidici. Sono fondamentali per alimentare i processi di rinnovo tissutale (funzione plastica, in caso di ferite), fungono da neurotrasmettitori, intervengono nella produzione di ormoni (come l’insulina) e nella coagulazione del sangue, contribuiscono alla normale contrazione muscolare e al rafforzamento del sistema immunitario, regolano il metabolismo e, in caso di sforzo fisico prolungato, intenso e costante, i cibi proteici sono una fonte di energia per il sistema muscolare.

Alimenti proteici: quali sono i cibi ricchi di proteine complete?

Vengono definite proteine complete quelle che contengono tutti i 9 aminoacidi considerati “essenziali”. Questi non sono prodotti dal corpo umano ed è necessario introdurli nell’organismo attraverso l’alimentazione.
Gran parte delle proteine complete sono contenute in alimenti di origine animale: carne, pesce, uova, latticini.
Al contrario, la maggioranza degli alimenti a base vegetale è incompleta dal punto di vista proteico, perché è carente di uno o più aminoacidi essenziali.
Per ovviare ai cibi proteici incompleti, può essere sufficiente abbinarli fra loro. Oppure, consumarli in maniera alternata, con regolarità.
Per esempio, un mix perfetto è la combo legumi + cereali.

Qual è il fabbisogno quotidiano di proteine?

La quantità giornaliera consigliata di proteine varia a seconda dell’età, del peso corporeo e dello stile di vita dell’individuo e deve essere bilanciata. In un regime alimentare vario, non più di 2/3 di origine animale e non meno di 1/3 vegetale.
In generale,il fabbisogno quotidiano di proteine è inversamente proporzionale all’età dell’individuo: maggiore nell’adolescenza e, a meno di particolari patologie, decisamente minore per chi è in là con gli anni.
Per un adulto sedentario, i nutrizionisti consigliano l’assunzione di 0,8-1,2 grammi di proteine al giorno per kg di peso corporeo fisiologico. E gli sportivi? Il discorso cambia in base al tipo di sforzo a cui devono sottoporsi.
Per saperne di più, parlane con il tuo medico!

Cibi proteici: come assumerli, per sfruttare tutti i benefici delle proteine

Per non affaticare l’apparato digestivo e ottenere un degradamento e un assorbimento corretto delle proteine, bastano pochi accorgimenti:
– nel corso di un pasto, evitare di associare tra loro cibi proteici a base di proteine complete (per esempio, latte e carne) e alimenti ricchi di carboidrati con cibi proteici (es. pasta a base di farine non integrali e formaggi);
integrare un pasto proteico con frutta e verdura fresche, per equilibrare l’apporto nutritivo (sali minerali, vitamine) e, grazie alla presenza di fibre alimentari vegetali, favorire il transito intestinale del cibo.

Alimenti proteici vegetali completi: largo ai pistacchi tostati!

Esistono anche cibi proteici vegetali completi, cioè alimenti di origine vegetale in cui gli aminoacidi essenziali sono presenti in quantità adeguate.
È il caso di soia, ceci, quinoa e pistacchi tostati non salati.
Per le loro caratteristiche chimiche e nutrizionali, i migliori pistacchi, come quelli selezionati e tostati da Ventura, sono una fonte completa di proteine, da mangiare in ogni occasione, dai 5 anni in su.
Uno studio condotto dalla Food and Drug Administration (FDA) e presentato nel 2019 nel corso della Conferenza della Federazione delle Società Europee di Nutrizione (FENS) indica che i pistacchi tostati hanno un indice di Digeribilità Proteica Corretta degli Amminoacidi dell’81% (per esempio, la caseina, la proteina presente nel latte, ha un indice dell’80%) [Fonte: Repubblica Salute 22 gennaio 2021].
L’80% del frutto è costituito da proteine. Pensa che 10 grammi di pistacchi Ventura contengono ben 2,1 grammi di proteine.
Inoltre, sono frutti naturalmente ricchi anche di carboidrati, fibre alimentari vegetali, vitamine (in particolare, vitamina B6, un antiossidante naturale utilissima per aiutare il sistema immunitario e per stimolare le funzioni cerebrali) e sali minerali, come il ferro, utili al buon funzionamento dell’intero organismo.

Cibi con proteine: come usare i pistacchi tostati in cucina

I pistacchi tostati sono naturalmente vegan e senza glutine e possono essere consumati come snack raw anche dai bambini, dopo lo svezzamento, come alternativa veg e senza cottura a cibi eccessivamente elaborati.
In cucina, i pistacchi non salati si rivelano un ingrediente originale e versatile.
Puoi usarli non solo come decorazione per torte, gelati e yogurt. Miscelati con altra frutta secca, i pistacchi tostati e non salati Ventura, possono essere l’ingrediente croccante e aromatico perfetto per biscotti con la frutta secca e semi, granola fatta in casa, barrette energetiche con frutta disidratata, un pesto originale con cui condire un piatto di pasta integrale.
Trita i pistacchi tostati e sgusciati con prezzemolo, scorza d’arancia, aglio e farina di mais, per ottenere una panatura sfiziosa per un profumato trancio di pesce al forno.
Arricchisci una teglia di verdure cotte al vapore o al forno, con una spolverata di granella di pistacchi.
Sgranocchia un pugno di pistacchi tostati Ventura davanti alla tv, insieme a un cubetto di cioccolato fondente extra, per avere subito una scarica di endorfine, gli ormoni del benessere.
Cerchi altri spunti, per usare i pistacchi non salati in cucina? Dài un’occhiata al ricettario Ventura!

[Photo Credit: paul wence via Pexels].

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Una password verrà inviata al tuo indirizzo e-mail.