Benessere
Come risvegliare il metabolismo, per bruciare i grassi
Fichi giganti
Fichi giganti
Vedi prodotto
Benessere

Come risvegliare il metabolismo, per bruciare i grassi

Bruciare i grassi e le calorie, accelerando il metabolismo

Anno nuovo: è tempo di risvegliare il metabolismo, specie dopo gli eccessi praticamente inevitabili del periodo delle Feste.
Hai accumulato un po’ di peso (senza sviluppare massa muscolare) e vorresti allontanare il rischio di un aumento del girovita senza fare grossi sforzi o particolari rinunce a tavola?
Prova ad accelerare la velocità con cui l’organismo brucia le calorie e riduce il rischio di accumuli lipidici.
Infatti, un metabolismo attivo aiuta a contrastare l’accumulo di grassi. Sai perché?

Cos’è il metabolismo?

Il metabolismo è un insieme di processi biochimici ed energetici che si svolgono all’interno dell’organismo e che hanno lo scopo di estrarre ed elaborare l’energia contenuta negli alimenti per destinarla alle cellule.
Attraverso un sofisticato meccanismo di regolazione delle reazioni metaboliche, un buon metabolismo è in grado di soddisfare le richieste energetiche di tutte le cellule del corpo. In sostanza, il corpo brucia energia (termogenesi), per soddisfare i propri bisogni vitali.
Quindi, un modo relativamente semplice per accelarare il metabolismo è aumentare il consumo energetico generale.

Da cosa è influenzato il metabolismo?

Semplificando all’estremo, il metabolismo di una persona adulta è influenzato da 3 elementi:
– il metabolismo basale, cioè il metabolismo minimo necessario all’organismo per svolgere le funzioni vitali principali e garantire lo stato di veglia. Rappresenta il 60-75% del consumo energetico umano complessivo;
– termogenesi legata all’attività fisica (15-30%);
– termogenesi in funzione dell’alimentazione (10-15%).

Fare sport è il primo passo per riaccendere il metabolismo

Naturalmente, il primo step per riaccendere il metabolismo e bruciare i grassi in eccesso è fare sport.
Leggera ma costante (meglio se spezzata in sessioni brevi!), l’attività fisica quotidiana è un tip per niente scontato, per mantenere l’intero organismo in piena forma.
Quando allenarsi all’aperto, in piscina o in palestra è un po’ complicato, non trovare scuse: puoi ripiegare sul training in casa, magari seguendo corsi e videolezioni via web. Oppure, scoprendo nuovi allenamenti, come quello proposto dal metodo Sakuma.
Per esempio, oltre rafforzare il sistema immunitario, facili esercizi di yoga possono aiutarti a tonificare la muscolatura tesa da ore di lavoro sedentario. Oppure, hai mai preso in considerazione l’acquisto di un tapis roulant?

3 consigli per bruciare i grassi (senza usare integratori brucia grassi)

Oltre allo sport, ci sono anche altri piccoli trucchi di lifestyle e alimentari, che puoi sfruttare per bruciare i grassi in maniera naturale.
Ecco 3 trick per bruciare i grassi, riaccendendo il metabolismo e senza fare uso di integratori brucia grassi.
Parlane con il tuo medico o un nutrizionista di fiducia!

1. Fai sempre colazione (con calma)

Come riporta una ricerca del 2017 condotta dal Journal of Phisiology, il pasto più importante della giornata, consumato in stile Mindful Eating, cioè con calma e gustando con piacere gli alimenti che lo compongono, attiva i geni coinvolti nel metabolismo.
In breve, mangiando di prima mattina un pasto completo e bilanciato dal punto di vista nutrizionale, incoraggi l’organismo a bruciare più calorie durante il resto della giornata.
Componi una colazione ricca, ma equilibrata, in cui non devono mancare i grassi sani e non eccedere con i pasti successivi, come suggerisce una ricerca pubblicata nel 2019 dal National Centre for Biotechnology Information. In questo modo, stimoli il metabolismo a bruciare più facilmente i lipidi in eccesso.

2. Consuma regolarmente alimenti ricchi di vitamina C

Oltre a contribuire al rafforzamento del sistema immunitario e a contrastare il naturale invecchiamento dell’organismo (ossidazione), l’assunzione di vitamina C (o acido ascorbico) attraverso gli alimenti è fondamentale per stimolare il metabolismo a bruciare più velocemente calorie.
Trovi ottime quantità di vitamina C negli agrumi. Approfitta degli estratti e delle spremute di frutti di stagione come arance, mandarini e kiwi, per idratarti in maniera sana e gustosa.
Poi, hai tante verdure e ortaggi tra cui scegliere, per fare scorta di questa preziosa vitamina: broccoli, cavolfiori, peperoni, lattuga, spinaci, patate novelle… Sai che anche alcuni tipi di frutta secca contengono interessanti percentuali di vitamina C? Albicocche, frutti rossi e prugne disidratate, per esempio. Ma anche nocciole e noci rappresentano una fonte facilmente accessibile di acido ascorbico.

3. Assumi iodio, per aiutare la tiroide

Un buon metabolismo è garantito dal corretto funzionamento della tiroide. L’importante ghiandola endocrina, infatti, sintetizza e rilascia alcuni ormoni fondamentali per un metabolismo a pieno regime.
La tiroide produce e immagazzina naturalmente lo iodio, un micronutriente essenziale per l’intero organismo. Ma è bene assumerne anche intenzionalmente.
Una carenza di iodio, infatti, è in grado di compromettere la salute della tiroide e, quindi, la produzione di ormoni tiroidei, compromettendo il metabolismo generale. Allora, perché non aiutare l’indispensabile ghiandola, consumando con regolarità alimenti ricchi di iodio?
Oltre al sale marino iodato da tavola, di cui è meglio non eccedere (basta un pizzico a pasto!), esistono diversi alimenti che contengono iodio. Molti arrivano dal mare, come pesce, molluschi e crostacei. Ma trovi buone quantità di iodio anche in latte vaccino, uova, frumento e vari cereali, ottimi per fare scorta di fibre alimentari vegetali e dare la sveglia all’intestino pigro.

[Photo: Lucas George Wendt via Pexels].

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Una password verrà inviata al tuo indirizzo e-mail.