Sport
Allenamento indoor: tutti i vantaggi del tapis roulant
Bio Barrette BBMix Sprint
Bio Barrette BBMix Sprint
Vedi prodotto
Sport

Allenamento indoor: tutti i vantaggi del tapis roulant

Allenarsi indoor con il tapis roulant

Se c’è un attrezzo per fare ginnastica con un nome difficile da scrivere, beh, quello è il tapis roulant. Tapi roulan, tapiroulan… Alla fine, scrivilo e chiamalo come vuoi: l’importante è che tu sappia che si tratta di uno strumento molto utile per il tuo allenamento a casa e in palestra.
Il tappeto elettrico è un attrezzo un po’ sottostimato. C’è chi (a torto) lo associa solo alle attività di riscaldamento e defaticamento prima e dopo un workout. In realtà, con un piano di allenamento mirato, anche il tapin rulan… pardon, il tapis roulant può rivelarsi un trick fondamentale per migliorare le proprie prestazioni atletiche.

Anche la corsa al chiuso ha i suoi lati positivi!

Correre al chiuso può sembrare molto meno divertente e stimolante del running all’aperto, perché non si può godere dell’aria fresca e degli stimoli sensoriali offerti dall’ambiente circostante. Ma ci sono tanti sport indoor che danno soddisfazioni e la corsa sul tapis roulant ha un interessante punto a suo favore. Ti permette di correre sempre, senza doverti preoccupare delle condizioni climatiche e dello stato o dell’affollamento del luogo, elementi da tenere in considerazione anche in questo periodo in cui la pandemia da coronavirus COVID-19 ha cambiato le abitudini generali e la qualità delle interazioni fra le persone.
Quindi, niente buche, né ostacoli da aggirare (ergo, meno stress articolare). E, in più, se ti alleni in casa, puoi correre con le cuffiette senza timore di distrarti.

I vantaggi della corsa con il tapis roulant

Quali sono i vantaggi che derivano da un uso costante del tapis roulant?
– Migliora la velocità;
– aumentano forza e resistenza;
– monitoraggio costante dei propri progressi.
E, dato che è uno strumento utile anche per allenarsi con le ripetute, il tapis roulant è un perfetto bruciagrassi.
Ovviamente, prima di dedicarti alla corsa con il tapis roulant in autonomia, valuta il tuo stato psicofisico generale e, prima di praticare attività motoria con questo attrezzo, consulta il tuo medico curante. Il tapis roulant può essere usato a qualsiasi età, ma con scopi e risultati diversi, a seconda delle proprie condizioni fisiche.

Correre al chiuso non è noioso (se sai come farlo)

Non usare la monotonia della corsa indoor come una scusa per non sfruttare le potenzialità di questo attrezzo.
Correre sul tapis roulant non è noioso, se sai come farlo. La band statunitense di alternative rock OK Go ne sa qualcosa
Scherzi a parte, che tu sia un runner esperto o un principiante, scegli sessioni di corsa brevi, che non superino i 45 minuti. E, poi, modifica il ritmo della corsa e la pendenza del percorso virtuale, a seconda dei risultati che vuoi ottenere.

Pianificare la sessione di corsa indoor 

Per prima cosa, pianifica la tua sessione di corsa al chiuso.
Se sei un principiante, per iniziare, possono bastare anche 30 minuti di allenamento al tapis roulant, un paio di volte a settimana.
Parti con un riscaldamento di almeno 5 minuti, a passo veloce. In questa fase, devi essere in grado di conversare senza sentirti affaticato.
Poi, aumenta il ritmo e corri, per 3-4 minuti. Recupera a passo veloce per pari tempo. Ripeti il ciclo altre due volte, aumentando i tempi di corsa e recupero di un paio di minuti per volta. Infine, per defaticare, cammina per 5 minuti, a passo controllato.
Se vuoi aumentare forza e resistenza, studia un percorso in leggera ma progressiva pendenza che ti permetta di simulare una corsa in salita di circa 30 minuti.
E, ovviamente, reintegra le energie. Idrata e nutri l’organismo con regolarità, in maniera equilibrata, prima e dopo l’allenamento. Che ne dici di uno snack con barrette biologiche a base di frutta secca e disidratata come quelle della linea BBMix Ventura, disponibili anche in pack scorta da 24 pezzi, e dissetanti acque aromatizzate fatte in casa?

Come scegliere il tapis roulant da tenere in casa?

Se, in questo momento, la palestra è off-limits o se vuoi integrare il tuo normale workout con la corsa indoor, potresti valutare l’acquisto di un tappeto elettrico.
I fattori-base che influenzano la scelta del tapis roulant con cui allenarsi in casa sono:
obiettivo: corsa o camminata? In funzione di questo elemento, bisogna valutare la superficie utile del nastro di corsa, che varia a seconda della lunghezza della falcata e del ritmo. Per una camminata veloce, la dimensione minima del nastro di corsa suggerita è 120×40 cm.;
progressione: un allenamento costante permette di migliorare le prestazioni. Perciò, è meglio scegliere un modello di tapis roulant che permetta di correre a una velocità superiore alla solita, per oltrepassare progressivamente i tuoi limiti.
Un ammortizzatore calibrato sugli obiettivi d’uso e programmi di allenamento customizzabili sono altre caratteristiche da considerare e da discutere con il tuo rivenditore di fiducia.
Intanto, indossa un paio di buone scarpe da running. Anche se corri al chiuso, valgono gli stessi consigli utili per scegliere l’abbigliamento tecnico da usare all’aperto.

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Una password verrà inviata al tuo indirizzo e-mail.