Sport
Tutti i benefici di 2 ore a settimana di attività all’aperto
Bio Barretta BBMix Benessere
Bio Barretta BBMix Benessere
Vedi prodotto
Sport

Tutti i benefici di 2 ore a settimana di attività all’aperto

Perché fa bene stare a contatto con la Natura?

Approfittare dei vantaggi climatici offerti dalle stagioni meno fredde e vivere il più possibile all’aria aperta è d’obbligo, per chi ama condurre uno stile di vita attivo e dinamico.
Le temperature miti e il maggior numero di ore di luce diurna offerte dalla primavera, per esempio, sono tra i fattori che favoriscono la pratica di attività e sport all’aperto.
Stare all’aria aperta, a contatto con la Natura e con una corretta esposizione ai raggi solari, utile per fare scorta di vitamina D, apporta tanti benefici psicofisici.

Attività e sport all’aperto: tutti i benefici

Secondo una ricerca scientifica pubblicata nel 2017 sul sito del National Center for Biotechnology (NCBI), è acclarato che fare attività all’aperto:
– riduce stress, depressione e ansia;
– migliora la qualità del sonno;
– aumenta il senso di benessere generale e la gratificazione personale;
– riduce l’aggressività e i sintomi connessi al deficit di attenzione/iperattività (ADHD);
– favorisce la socialità;
– contribuisce a regolarizzare la pressione sanguigna;
– è utile in caso di recuperi post-operatori e di insufficienza cardiaca;
– contrasta malattie come obesità e diabete;
– rafforza il sistema immunitario;
– nei bambini, favorisce lo sviluppo psicomotorio.

Cosa fare all’aria aperta? Tanti sport! E non solo…

Ci sono tanti modi, per entrare in contatto con la Natura e approfittare dei benefit che derivano da questa abitudine.
Le attività da fare all’aria aperta variano in base ad alcuni elementi, come lo spazio e il tempo a disposizione e il tipo di sollecitazioni sensoriali individuali (visive, uditive, ecc.) connesse alle caratteristiche ambientali.
In funzione di tali fattori, quindi, è possibile spaziare dall’attività sportiva, strutturata secondo un preciso workout, alla normale passeggiata all’aria aperta.
Running e plogging, yoga, corsa in bicicletta, su pattini o skateboard, Nordic Walking sono solo alcuni dei tanti sport da fare all’aperto, da soli o in compagnia, a livello amatoriale o agonistico.
Hai mai pensato di praticare Forest Bathing o di dedicarti al Foraging, per alternare sport e relax all’aria aperta e continuare a godere dei benefici connessi alle attività outdoor?
Anche se non è uno sport, perfino curare con tranquillità il tuo orto domestico sul balcone è un ottimo modo per accumulare tempo all’aria aperta!

Quanto tempo trascorrere all’aria aperta, per ottenere benefici?

Un altro studio, pubblicato nel 2019 sulla rivista Nature, ha reso noto che, per ottenere i giusti benefici, il tempo minimo da trascorrere all’aperto, in contesti urbani “verdi” o in ambiente naturale (boschi, spiagge, ecc.), è pari ad almeno 2 ore a settimana, a prescindere da sesso, età e condizione sociale.
La ricerca mostra anche che, fra le 3 e le 5 ore a settimana di esposizione all’aria aperta, i benefici hanno avuto un incremento, fino a raggiungere un picco. Superate le 5 ore a settimana, la situazione si è stabilizzata, senza ulteriori miglioramenti.

Come organizzare le attività all’aria aperta 

Se già non lo fai, organizzati in modo da trascorrere all’aperto almeno 2 ore a settimana.
Non è necessario che i 120 minuti siano continuativi. Perciò, fraziona il tempo en plein air in segmenti di tempo più brevi e inserisci queste parentesi nella tua routine quotidiana.
Perché il tuo tempo all’aria aperta sia davvero di qualità, segui questi 3 step:
1. sii flessibile e approfitta di qualsiasi occasione, per fare attività all’aperto, ma abituati a pianificare con il giusto anticipo le tue attività outdoor;
2. scegli un ambiente con il minor livello possibile di inquinamento ambientale (atmosferico, uditivo, ecc.);
3. unisci l’utile al dilettevole e fai attività in grado di stimolare corpo e psiche. In sostanza, tonifica il corpo, rilassa la mente e divertiti. Per esempio, se ne hai la possibilità, fai yoga in spiaggia. Oppure, pedala in bicicletta lungo il corso di un fiume. E approfitta della pausa pranzo per fare il pieno di aria e sole!

Attività all’aperto: come vestirsi

L’abbigliamento è fondamentale, per godere appieno di un’esperienza positiva all’aria aperta. L’overdressing, cioè vestirsi troppo e/o usare indumenti confezionati con tessuti inadatti allo scopo, è il nemico della serenità outdoor.
Riduci gli ingombri, scegli tessuti tecnici e adotta lo stile “a cipolla”, cioè a strati.
A proposito di dimensioni e volumi, però, non sacrificare mai l’idratazione e l’alimentazione e porta con te il necessario per ritemprarti.
Prima, durante e dopo l’attività fisica, bevi regolarmente e reintegra le sostanze nutritive consumate e i sali minerali persi con la sudorazione con una manciata di Frutta Secca. Approfitta della comodità delle Barrette Ventura, Frutta Secca biologica disponibile in formato ultra essenziale, comodo da portare sempre con te, anche in tasca!

[Photo Credit: Peter Conlan via Unsplash].

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.