Sport
Allenamento estivo: cosa fare e cosa bere per un buon workout
Mandorle pelate 1 kg
Mandorle pelate 1 kg
Vedi prodotto
Sport

Allenamento estivo: cosa fare e cosa bere per un buon workout

Allenamento estivo: quali sono i vantaggi?

Allenarsi d’estate: pro e contro.
Inizialmente, si fatica di più. Mantenere i ritmi del solito allenamento e organizzare adeguatamente gli impegni per allenarsi con continuità nelle ore più fresche della giornata può essere complicato.
Ma i vantaggi dell’allenamento estivo sono un ottimo incentivo a continuare ad allenarsi, nonostante le temperature più alte e i disagi correlati.

La tenacia premia

Prima di tutto, un buon allenamento estivo praticato in sicurezza e con regolarità permette al tuo fisico di temprarsi.
In media, occorrono un paio di settimane di allenamento costante, perché il fisico inizi ad abituarsi alle nuove condizioni ambientali e al carico di lavoro richiesto.
Prendere l’abitudine ad allenarsi con temperature e percentuale di umidità maggiori del solito ti consente di alzare progressivamente il tuo livello di resistenza.
In questo senso, l’allenamento estivo è un training utile a ottenere migliori prestazioni in autunno.

Mantenere costante la temperatura corporea

L’aumento della temperatura corporea durante l’attività fisica è legato sia ai fattori ambientali che al lavoro di muscoli e tendini che, sotto sforzo, provano a migliorare la propria elasticità.
In estate, facendo sport, non è raro superare abbondantemente i 37°C. Raggiunta la temperatura interna di 40°C, l’organismo inizia a soffrire, dando il via a sintomi sgradevoli come nausea, svenimenti e crampi.
L’ideale è riuscire a mantenere una temperatura corporea compresa tra i 37 e i 39°C. Lo strumento perfetto per supportare l’organismo è l’alimentazione.

Alimentazione e idratazione, per un buon allenamento estivo

Quindi, attenzione all’idratazione, prima, durante e dopo l’allenamento. La sete è un campanello d’allarme, perché indica che la disidratazione dell’organismo è già in atto.
Oltre a bere almeno 1,5 litri di acqua e a reidratarti ogni 10 minuti mentre ti stai allenando, nel corso della giornata integra la tua dieta con alimenti ricchi di acqua e sali minerali.
Frutta fresca di stagione, come angurie e meloni, verdure estive, come i cetrioli, ma anche gustosi mix di frutta secca e disidratata, a base di noci, mandorle o arachidi Ventura, possono aiutarti a reintegrare bene e in fretta i liquidi e le sostanze nutritive perse.

Liscia o aromatizzata? Basta che sia… acqua!

Economica, di facile reperibilità, senza additivi ed edulcoranti. L’acqua è la bevanda migliore, per dissetare l’organismo, in qualsiasi situazione. Ma, se ti sembra troppo “banale”, prova le acque aromatizzate, magari preparate in casa con ingredienti di stagione. 
Per migliorare gli effetti idratanti dell’acqua e recuperare gli elettroliti persi con un’attività fisica impegnativa, superiore ai 30 minuti per sessione, puoi bere anche degli sport drink additivati con sodio e potassio, tenendo presente che sono decisamente calorici. Scegli quelli con una percenutale di carboidrati tra il 6 e l’8%.
Se non vuoi fare a meno della dolcezza, tra una sessione di allenamento estivo e l’altra, bevi un succo di frutta, preferibilmente senza zuccheri aggiunti e, se possibile, preparato in casa. Hai già provato la ricetta per smoothie senza latte?
Per contro, evita le bibite gassate e gli alcolici: sollievo momentaneo, ma zero effetti benefici sull’organismo. 

Integrare l’allenamento estivo con altre attività

Anche se il running e le normali attività aerobiche risultano più faticosi da fare in estate, ci sono tante discipline con cui integrare il proprio workout.
Solo due esempi, fra tanti: nuoto e ciclismo. Non solo piscina: se sei fortunato e puoi frequentare con regolarità una spiaggia, puoi cimentarti almeno un paio di volte a settimana anche nel nuoto in mare aperto. E, magari, puoi andare e tornare dal bagno con una bici e sfruttare anche il tempo morto del tragitto per lavorare su mobilità e resistenza.

Abbigliamento e protezione dal sole

Qualunque sia l’attività fisica che hai scelto di praticare durante la stagione più calda, però, non dimenticare che il tuo allenamento estivo deve essere praticato in piena sicurezza.
Se possibile, concentra l’allenamento più pesante nelle prime ore della mattina. Nel tardo pomeriggio, quando l’asfalto o la terra rilasciano il calore accumulato durante il giorno, concediti una sorta di defatigamento: una sessione di yoga, una nuotata, una pedalata nel parco…
Scegli un abbigliamento tecnico essenziale, leggero e traspirante. E non dimenticare un cappellino, per proteggere la testa in ogni situazione.
Anche se ti alleni al mattino presto e vuoi fare ricarica di vitamina D, spalma la pelle con una protezione solare adeguata e resistente all’acqua (waterproof), perciò utile anche in caso di abbondante sudorazione.

Articoli che potrebbero interessarti

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Una password verrà inviata al tuo indirizzo e-mail.