chiudi
Le nostre news

TOP ITALIAN CHEF 2015 – 6a edizione

Lunedì 26 ottobre i grandi protagonisti della cucina italiana si sono sfidati con ricette a base di frutta secca Ventura al Magna Pars Suites di Milano.

In un’accogliente giornata autunnale i Maestri della cucina italiana si sono riuniti al Magna Pars Suites trasformandolo nell’olimpo gastronomico italiano dove imperavano il buon cibo, il gusto e tanta allegria.
Sono arrivate da tutta Italia le firme dell’alta cucina d’autore, da Antonino Cannavacciuolo a Gennaro Esposito, da Luca Montersino a Moreno Cedroni, da Andrea Berton a Ilario Vinciguerra, da Andrea Aprea a Marco Parizzi, da Davide Scabin a Marco Sacco, dando vita alla 6a edizione di TOP ITALIAN CHEF. Il clima allegro e festoso, come solo i veri professionisti sanno creare.

La grande affluenza di pubblico presente, dalla stampa di settore alle troupe televisive dei principali TG nazionali, ha confermato anche quest’anno l’evento come unico nella sua categoria. Un evento senza precedenti in Italia e in Europa, una grande occasione d’incontro, di confronto, di esibizione e di degustazione.

Cinque Talent Chef hanno allietato il palato dei presenti con alcune delle loro creazioni, dalla “crostatina solo ai lati” agli “spaghetti di patate”. Si tratta di Giuliano Baldessarri, Peter Brunel, Antonio Cuomo, Rocco de Santis e Fabiana Scarica.

Non è potuta mancare poi la presenza di quattro validissime foodblogger, Donatella Bochicchio (fiordirosmarino.blogspot.it), Tamara Marongiu (caprettarossa.com), Assunta Pecorelli (lacuocadentro.com) e Giulia Scarpaleggia (julskitchen.com) che, per l’occasione, si sono prestate ad una sfida culinaria i cui giudici sono stati proprio i Top Chef.

Una gara molto seguita dagli chef e dai foodlover presenti che hanno incoraggiato le loro beniamine. Ognuna ha saputo interpretare al meglio il valido contributo della frutta secca Ventura, in piatti gustosi e appetitosi.
Il momento della premiazione della vincitrice Tamara ha visto un palco pieno di commozione ed entusiasmo.

L’UNIONE DI TRE MONDI!
Un evento che ha dimostrato ancora una volta la capacità di unire tre mondi differenti tra loro: quello del food, quello dell’arte e quello del design.
Gli artisti della cucina – vestiti con le divise ufficiali firmate Bragard – hanno ricevuto tre preziosi doni: un multiplo del quadro appositamente realizzato e riprodotto in tiratura limitata dal pittore Marcello Scuffi dal titolo “Il circo in fondo al paese”. Un piatto in ceramica ideato e realizzato in soli 99 esemplari in esclusiva per la manifestazione, capace di trattenere il calore grazie a speciali nervature e dalla forma davvero innovativa, che ha entusiasmato tutti gli chef per le sue caratteristiche tecniche, vere e proprie “prestazioni” e il suo particolare aspetto, inatteso fuori dagli schemi.. Una scultura inedita che vede una frase cara agi chef, rielaborata in chiave plastica e grafica su tela e materie miste.

GLI CHEF INVITATI
Andrea Aprea, Manolo Allochis, Tommaso Arrigoni, Stefano Baiocco, Enrico Bartolini, Karl Baumgartner, Andrea Berton, Cristina Bowerman, Davide Brovelli, Antonino Cannavacciuolo, Daniel Canzian, Moreno Cedroni, Flavio Costa, Gianni D’Amato, Enrico Derflingher, Roberto Di Pinto, Gennaro Esposito, Marco Fadiga, Enrico Fantasia, Gianluca Fusto, Giuliana Germiniasi, Marta Grassi, Pietro Leemann, Leandro Luppi, Valentino Marcattilli, Massimiliano Mascia, Luca Marchini, Luca Montersino, Marco Parizzi, Marco Sacco, Claudio Sadler, Davide Scabin, Fulvio Siccardi, Elio Sironi, Claudio Tiranini, Gaetano Trovato, Ilario Vinciguerra.