Spedizione gratuita per ordini sopra ai 38€
carrello

Spedizione gratuita per ordini sopra ai 38€

close icon
Gubana con Frutta Secca Ventura
dessert

Gubana con Frutta Secca Ventura

icona porzioni
6 persone
icona tempo
60 minuti
icona difficoltà
difficoltà minima

Direttamente dalla tradizione gastronomica del Friuli, ecco la Gubana, un dolce lievitato ricchissimo di frutta secca, tipico delle feste. La blogger Elena di Un po’ di cioccolato ci spiega nel dettaglio come preparare la ricetta della Gubana con tanta Frutta Secca sgusciata ed essiccata Ventura. Noci, Nocciole, Pinoli e Uvetta sono i frutti protagonisti di un dolce facile da fare (sia con la planetaria che con la macchina del pane) che, però, richiede una lunga lievitazione e almeno un giorno di riposo. Per esaltare il suo sapore caratteristico, intenso e avvolgente, è d’obbligo gustare la Gubana insieme a un buon liquore alle prugne, rigorosamente friulano!


Ingredienti

  • Per preparare l’impasto lievitato
  • Farina 00 250 g
  • Farina manitoba 50 g
  • 1 cucchiaino di lievito di birra secco
  • 2 cucchiai di grappa
  • Latte 100 ml
  • 1 uovo
  • Burro morbido a temperatura ambiente 40 g
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di sale fino iodato
  • Per preparare il ripieno
  • Rum 60 ml
  • Uva sultanina Ventura 70 g
  • 1 scorza di limone grattugiata
  • 1 scorza di arancia grattugiata
  • Noci sgusciate Ventura 70 g
  • Nocciole tostate Ventura, private della pellicina, 70 g
  • Pinoli Ventura 50 g
  • Biscotti secchi o amaretti 100 g
  • Per preparare la decorazione
  • 1 albume d’uovo
  • Zucchero semolato q.b.

Preparazione

Come preparare la ricetta della Gubana, dolce tipico friulano

La sera prima, preparare il ripieno.

Ammollare l’Uvetta Ventura nel rum. Aggiungere le scorze degli agrumi grattugiate.
Dopo una ventina di minuti, strizzare l’Uva sultanina. Tenere da parte e conservare il rum.

Tritare al coltello le Noci e le Nocciole Ventura. Tenere da parte.
Tostare i Pinoli Ventura e tenere da parte.
Tritare i biscotti e tenere da parte.

In una ciotola, versare l’Uvetta, la Frutta Secca sgusciata Ventura, i biscotti tritati e il rum.
Mescolare, finché il composto sarà umido e ben amalgamato. Se necessario, aggiungere ancora un po’ di liquore.
Coprire la ciotola con pellicola alimentare e riporre una notte in frigo, a riposare.

Il giorno seguente, preparare l’impasto.
In una ciotola, sbattere l’uovo intero con il burro ammorbidito, lo zucchero, la grappa e il latte.

Setacciare le farine e il lievito e versare nel boccale di una planetaria.
Aggiungere gradatamente la parte liquida amalgamata in precedenza.
Azionare la planetaria al livello più basso di velocità. Aggiungere il sale e impastare, fino a ottenere un impasto omogeneo e liscio.
Versare il composto su una spianatoria infarinata e, con le mani, formare una palla.
Riporre l’impasto in una ciotola, coprire e lasciare lievitare per 3 ore in un luogo caldo e lontano da correnti d’aria.

In alternativa alla planetaria, se si ha a disposizione una macchina del pane, versare nel cestello il composto liquido.
Poi, versare poi le farine miscelate e il lievito.
Selezionare il programma “solo impasto”. Dopo 3 minuti di lavorazione della pasta, aggiungere il sale.
Lasciare lievitare per 3 ore.

Una volta lievitato l’impasto, infarinare la spianatoia e tirare la pasta con un mattarello, per formare un cerchio dello spessore di circa mezzo centimetro.
Spalmare il ripieno di Frutta secca Ventura e biscotti aromatizzato al rum, su tutta la superficie di pasta.
Arrotolare la pasta, per ottenere un salsicciotto e, poi, una chiocciola, la caratteristica forma della Gubana.

Rivestire una teglia con carta forno e adagiarvi la Gubana appena formata.
Coprire il docle con un telo e lasciare lievitare per 2 ore al caldo, al riparo da correnti d’aria.

Al termine della seconda lievitazione, sbattere un bianco d’uovo con una forchetta.
Spennellare la superficie della Gubana con il bianco d’uovo sbattuto e spolverare con zucchero semolato.
Lasciare riposare per una decina di minuti.

Scaldare il forno a 200° in modalità statica.
Infornare la Gubana: cuocere a 200° per i primi 15 minuti. Poi, proseguire la cottura a 180° per altri 15–20 minuti.
Fare la prova stecchino, per controllare la cottura del dolce.

Una volta cotta, sfornate e lasciate raffreddare la Gubana su una gratella.
Si consiglia di consumarla il giorno dopo, per fare in modo che i sapori e i profumi si amalghimino fra loro a sufficienza.
Bagnare il dolce con un po’ di grappa alle prugne, prima di servire.

Nocciole

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.