Spedizione gratuita per ordini sopra ai 38€
carrello

Spedizione gratuita per ordini sopra ai 38€

close icon
Tutte le ricette freccia destra secondi

Baccalà con crema di ceci, peperone crusco e Nocciole Ventura

Ricetta con: Nocciole
Baccalà con crema di ceci, peperone crusco e Nocciole Ventura
icona porzioni
PERSONEx 2
icona difficoltà
DIFFICOLTÀminima
icona tempo
TEMPO40 MIN

Per un secondo piatto di pesce capace di coniugare sapori originali e antiche tradizioni gastronomiche, ti suggeriamo una ricetta che profuma di Basilicata.
Il baccalà con peperone crusco e Nocciole Ventura della blogger Licia Sangermano ha per protagonista un’eccellenza del territorio lucano.
Il peperone crusco è una qualità di ortaggio di origine antica, coltivato nell’area del Pollino, soprattutto nella zona di Senine, fin dal XVII secolo. Il peperone crusco seninese ha una polpa sottile e contiene poca acqua. Perciò, si presta bene a essere essiccato, per diventare una specialità unica e rinomata.
Prova questo piatto verace e saporito: solletica il palato dei tuoi ospiti con la cremosità dei ceci, la morbidezza del baccalà cotto a bassa temperatura e la croccantezza delle Nocciole Ventura tostate e tritate.
Puoi cucinare il pesce sottovuoto e monitorare la cottura con un roner, l’apposito strumento da cucina con termostato incorporato. Oppure, come ti suggeriamo anche nelle fasi di preparazione della ricetta, puoi cuocere il baccalà al forno. I passaggi sono semplici, ma il risultato è di sicuro effetto.

Ingredienti
  • Peperone crusco q.b.
  • Nocciole Ventura pelate q.b.
  • Filetti di baccalà 500 g
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 foglia d’alloro
  • Ceci lessati 300 g
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • Sale fino marino iodato q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Timo fresco q.b.
Preparazione

Come preparare il baccalà con peperone crusco e Nocciole Ventura

Nel caso in cui si dovesse usare peperone crusco essiccato ma non fritto, friggere il peperone di Senise in olio bollente per pochi secondi.
Sbriciolare e tenere da parte.

In forno o in padella, tostare leggermente le Nocciole Ventura.
Con un coltello, tritare grossolanamente e tenere da parte.

Mettere sottovuoto i filetti di baccalà. Immergere il pesce in una pentola piena d’acqua in cui sarà stato posizionato un roner.
Impostare la temperatura a 65° per 20 minuti.

In alternativa alla pratica del sottovuoto e all’uso del roner, posizionare ogni fetta di baccalà su carta forno. Irrorare con un filo d’olio.
Chiudere bene il cartoccio e cuocere in forno preriscaldato a 180° per 20/25 min.

Intanto, in una pentola, scaldare a fuoco dolce un filo d’olio, lo spicchio d’aglio e la foglia d’alloro.
Aggiungere i ceci scolati dalla loro acqua di vegetazione.
Mescolare e lasciare insaporire. Coprire con acqua a filo e cuocere per 10 minuti.

Trasferire i ceci nel boccale di un frullatore ad immersione. Aggiungere un filo d’olio, la curcuma, pepe nero macinato al momento, un pizzico di sale fino iodato e, se necessario, acqua di cottura dei legumi.
Frullare, fino a ottenere una crema liscia.

Quando il baccalà sarà pronto, impiattare.
Versare la crema di ceci sul fondo di piatti piani. Maneggiando il pesce con cura, disporre sulla crema il filetto di baccalà.
Decorare con peperone crusco sbriciolato, foglioline di timo fresco e il trito di Nocciole Ventura.

Nocciole

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.