Spedizione gratuita per ordini sopra ai 38€
carrello

Spedizione gratuita per ordini sopra ai 38€

close icon
Tutte le ricette freccia destra dessert

Beccute marchigiane con mix di Frutta Secca Ventura

Ricetta con: Fichi, Mandorle, Noci, Pinoli, Uvetta
Beccute marchigiane con mix di Frutta Secca Ventura
icona porzioni
PERSONEx 8
icona difficoltà
DIFFICOLTÀminima
icona tempo
TEMPO60 MIN

Tante ricette della tradizione alimentare italiana ci ricordano che, in cucina, l’uso degli avanzi e dei fondi della dispensa è fondamentale! Pare che le beccute marchigiane, per esempio, siano biscotti rustici nati dall’abitudine di usare la farina di mais avanzata dalla preparazione della polenta.
La foodblogger Sara ci propone la ricetta delle beccute realizzata con un ricco mix di Frutta Secca Ventura. Croccante frutta sgusciata, come Noci, Mandorle e Pinoli mediterranei, si abbina felicemente con la morbida e dolce frutta essiccata: Uva sultanina e Fichi Ventura.
Prova questi biscottini facilissimi da preparare, completamente vegan, senza lattosio e gluten free, ideali per una bella colazione o una merenda dai colori autunnali.

Ingredienti
  • Uva sultanina Ventura 30 g + acqua tiepida q.b. per l’ammollo
  • Fichi secchi Ventura 50 g
  • Farina di mais tipo Fioretto 250 g
  • Gherigli di Noci Ventura 40 g
  • Mandorle sgusciate Ventura 40 g
  • Zucchero semolato 40 g
  • Olio extravergine di oliva 40 g
  • Acqua calda 110 ml
  • Pinoli Ventura 30 g
Preparazione

Come preparare le beccute marchigiane con mix Frutta Secca Ventura

In una ciotola, ammollare l’Uvetta Ventura in acqua tiepida e tenere da parte.

Sminuzzare al coltello i Fichi secchi Ventura. Tenere da parte.

In un mixer, versare farina gialla, Noci e Mandorle. Azionare il mixer a impulsi brevi, fino a ridurre la Frutta Secca Ventura a una granella non troppo grossa.

In una ciotola capiente, versare il composto di farina e Frutta Secca.
Aggiungere zucchero, olio e acqua calda. Impastare con una forchetta.
Incorporare i Fichi tritati, l’Uvetta rinvenuta e ben strizzata e i Pinoli Ventura lasciati interi.
Lavorare l’impasto con le mani, finché sarà diventato morbido e modellabile.

Rivestire una teglia con carta forno.

Prelevare dall’impasto piccole porzioni e, con le mani inumidite, formare delle palline da 30 g  (circa 4-5 cm diametro).
Riporre le palline sulla teglia, leggermente distanziate fra loro, e appiattirle leggermente con il dorso di un cucchiaio.

Cuocere in forno preriscaldato: 160°, per circa 35 minuti.
Prima di servire le beccute marchigiane, lasciare raffreddare completamente.
Le beccute possono essere conservate a lungo, all’interno di contenitori a chiusura ermetica, riparate dalla luce e da fonti di calore.

Fichi

Ricevi uno sconto extra del 10%*

Un link per impostare una nuova password verrà inviato al tuo indirizzo email.